Milano, l’ex capo mafia Renato Vallanzasca lavora in ricevitoria

164

L’ex boss lombardo, condannato a 4 ergastoli e 260 anni di prigione, detenuto in regime di lavoro esterno nel carcere di Bollate, dal primo dicembre lavora nella più antica ricevitoria d’Italia, nel centro di Milano.

Lo rivela il settimanale Oggi, che nel numero in edicola domani mostra Renato Vallanzasca mentre controlla le schedine e procede alle giocate. “Non fatemi domande. E’ un bel posto – ha detto – e non voglio perderlo”.


‘Non fatemi domande. E’ un bel posto – ha detto – e non voglio perderlo’.