Fano, sparito lo yacht di Daniele Radi valutato un milione di euro

Non si trova più nelle darsene della Marina dei Cesari dove il proprietario lo teneva ormeggiato. Vittima del furto Daniele Radi titolare della Pedine cucine. Il furto è spuntato anche dai filmati delle telecamere dello scalo turistico. I malviventi non hanno fatto molta fatica. Dopo aver scardinato la porta che dà alla cabina di comando, hanno attaccato le batterie ed hanno messo in moto.

Non hanno avuto nemmeno problemi col carburante perché i serbatoi, come ha raccontato lo stesso Radi, contenevano 20 quintali di gasolio. Perplesso Daniele Radi per le modalità del furto ed anche per il fatto che nessuno abbia dato l’allarme vedendo uscire in piena notte uno yacht dal porto, cosa questa abbastanza anomala soprattutto a novembre. Secondo lo stesso proprietario lo yacht, che può viaggiare ad un velocità di 30 nodi, potrebbe essere diretto o verso il Montenegro o verso l’Albania dove è facile cambiare targa e nome e quindi rivenderlo.

Lascia un commento