San Pantaleo, il capo battuta Paolo Serra ucciso dal suo fucile

Ennesimo incidente di caccia mortale in Sardegna. Ad avere la peggio questa volta un uomo di 66 anni, residente a Arzachena. Paolo Serra mentre si trovava in posta, con il fucile pronto a sparare, forse è scivolato, l’arma gli è caduta di mano e due colpi son partiti ferendolo dal basso verso l’alto, all’altezza del femore, portandolo in breve tempo alla morte nelle campagne di San Pantaleo.

9 su 10 da parte di 34 recensori San Pantaleo, il capo battuta Paolo Serra ucciso dal suo fucile San Pantaleo, il capo battuta Paolo Serra ucciso dal suo fucile ultima modifica: 2012-11-18T11:35:56+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

1 commento per “San Pantaleo, il capo battuta Paolo Serra ucciso dal suo fucile

  1. Pierino
    20 novembre 2012 at 15:03

    ciao Paolo,ti voglio ricordare cosi come eri,inpulsivo,inrruento,determinato…insieme nei boschi,nei roveti nelle frasche bagnate rincorrendo insieme per anni e anni la stessa passione.LA stessa che ci à fatto gioire, confrontare,dividere,capire e chiarirci.La stessa passione che ti ha portato via in pochi secondi senza tener conto dei tuoi sacrifici di tutta una vita per poterla vivere con dignità.in questo momento non riesco a capire!ciao Paolo

Lascia un commento