Verso Catania Chievo, sfida al Massimino

Rossazzurri in ritiro, in vista della sfida in programma domani 18 novembre alle 15.00 allo stadio “Angelo Massimino” contro l’A.C. Chievo Verona, gara valida per la tredicesima giornata del girone d’andata del Campionato Serie A.
I padroni di casa stanno disputando un ottimo campionato e vengono dal buon pareggio di Cagliari. Cagliari e Catania non segnano e con un punto a testa rimangono in mezzo alla classifica, uno zero a zero giusto, ma non tutti soddisfatti. Per primo Sau, bravo a farsi trovare in zona gol, ma non altrettanto a mettere dentro tre buonissime occasioni da rete. Festa a metà per i tifosi rossoblù. In casa il Catania, è praticamente imbattibile e resta difficile pensare come il Chievo riuscirà a cambiare questo trend. La squadra di Corini non ha ancora mai vinto lontano da casa.

Quindi tutto pronto per un’altra sfida delicata. Si ritorna al Massimino dove ancora echeggia la spettacolare vittoria sulla Lazio, un dominio assoluto della squadra di Maran, nei confronti dei capitolini, impresentabili dal punto di vista fisico e tattico: il ‘Papu’ segna due volte e firma l’assist per il poker di Barrientos, in mezzo il penalty realizzato da Lodi. Un vero ciclone argentino sulla Lazio. “Ho fatto una bella prestazione ma il merito è della squadra – dice l’attaccante sudamericano Alejandro Papu Gomez – mi aspetto, anzi spero in una chiamata dalla nazionale, ma sarà difficile. Per quanto riguarda la partita con la Juve, il mestiere dell’arbitro è difficile, non aggiungo altro”.

Un Catania straripante ispirato in cabina di regia dal miglior Lodi della stagione. “Abbiamo vinto in maniera prepotente e con gran voglia di fare – dice il centrocampista napoletano, autore del secondo gol – soprattutto perché in queste ultime partite abbiamo dato molto e raccolto poco. La panolada è stata molto simpatica, sembrava di essere in ospedale con tutti quei fazzoletti bianchi.
Infatti, prima della gara Catania Lazio, spettacolare la protesta pacifica dei tifosi etnei. Il nocchiero di questo ottimo Catania mantiene prudenza ed equilibrio nell’analisi della prestazione. “Di facile non esiste niente – dice Rolando Maran – Abbiamo vissuto una settimana particolare, ci siamo confrontati, convenendo che occorreva tramutare in energia positiva la rabbia accumulata negli ultimi giorni. Lo stanno facendo tutti con grande intelligenza. Nonostante le ottime prestazioni, l’obiettivo resta la salvezza”.

Al termine di un’intensa seduta d’allenamento, svolta a porte chiuse a Torre del Grifo e seguita dalla conferenza pre-gara, il tecnico del Catania, Rolando Maran ha convocato, per Catania Chievo, 23 giocatori. Questi gli atleti a disposizione:
Portieri 21 Andujar, 1 Frison, 29 Terracciano; Difensori, 22 Alvarez, 14 Bellusci, 33 Capuano, 6 Legrottaglie, 12 Marchese, 2 Potenza, 5 Rolín, 3 Spolli; Centrocampisti 4 Almiron, 28 Barrientos, 27 Biagianti, 19 Castro, 13 Izco, 10 Lodi, 24 Ricchiuti, 30 Salifu; Attaccanti 9 Bergessio, 35 Doukara, 17 Gomez, 15 Morimoto.

A questo punto, solo Chievo ci sarà tempo per dedicarsi al derby col Palermo, la grande classica di  Sicilia, in programma tra sette giorni al Barbera.

9 su 10 da parte di 34 recensori Verso Catania Chievo, sfida al Massimino Verso Catania Chievo, sfida al Massimino ultima modifica: 2012-11-17T19:27:36+00:00 da Lucio Di Mauro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento