Campobasso piange la scomparsa di Gino Marotta

Tra le figure più rappresentative dell’arte italiana del secondo dopoguerra. Era nato a Campobasso nel 1935. A lui è toccato l’onore di esporre al Louvre, nel 1969. ”Resterà nella nostra memoria e in quella del paese”, ha detto Il presidente della Regione, Michele Iorio. Per il presidente del Consiglio regionale, Mario Pietracupa ”con Gino Marotta se ne va una parte creativa del Molise”.

Lascia un commento