Salta tregua in Medio Oriente

Israele ha ripreso i raid su Gaza colpendo il nord della Striscia. Ripresi anche gli attacchi palestinesi da Gaza verso Israele. I razzi lanciati dalla Striscia di Gaza hanno bersagliato, dopo 21 anni, anche Tel Aviv, scatenando la violenta risposta dell’esercito israeliano, che ha richiamato 16 mila riservisti (in prevalenza unità di fanteria e del genio). Il bilancio è di 19 vittime palestinesi e 3 israeliane; oltre 200 i feriti nella Striscia.

Il premier egiziano Hisham Kandil, accompagnato da diversi consiglieri e dal ministro della sanità Mustafa Hamed, è arrivato a Gaza e vi resterà per tre ore. Scopo della missione, è stato spiegato in Egitto, è di esprimere solidarietà ai palestinesi della Striscia e di verificare quali aiuti possano essere più urgenti. Ma nonostante la tregua annunciata si continua a combattere.

Lascia un commento