Vibo Valentia, ucciso a Vena Superiore il venditore di fiori Annunziato Cilurzo

L’uomo di 60 anni è stato avvicinato mentre stava aprendo la porta di casa ed ucciso a colpi di fucile caricato a pallettoni. Nel 2011 a Cilurzo, già noto alle forze dell’ordine, erano stati sequestrati beni per un valore di 5 milioni su disposizione della Procura di Vibo Valentia. Era considerato dagli investigatori contiguo al clan Mancuso di Limbadi. L’uomo, che lascia moglie e quattro figli, era un fioraio avendo una bancarella lungo la Statale 18 nei pressi del Centro Commerciale Vibo Center in località Aeroporto.

Lascia un commento