Fiumicino, operaio della Aviapartner muore schiacciato in aeroporto

Un quarantenne che si occupa del carico e scarico bagagli. Stando alle prime ricostruzioni, G.m., si era recato sotto bordo di un volo della Tap Air Portugal appena giunto al Leonardo da Vinci da Lisbona.

L’operaio sarebbe rimasto schiacciato tra il carrello elevatore e il portellone posteriore dell’aeromobile. Alla scena avrebbero assistito alcuni colleghi dell’uomo sentiti poi dalla Polizia giudiziaria.

Appena dato l’allarme, sul posto sono subito intervenuti i mezzi di soccorso: Polizia, Vigili del fuoco e un’autoambulanza. “Morte per schiacciamento”, è stato poi riferito dal medico agli investigatori. Mentre la Polizia Scientifica provvedeva ai rilievi del caso, i passeggeri, che non si sarebbero accorti di nulla, erano già entrati in aerostazione in attesa di ritirare le valigie. Come un tamtam, la notizia del decesso dell’operaio ha fatto in fretta il giro dell’aeroporto. Grande lo sgomento tra i dipendenti e tra il personale dello scalo aereo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fiumicino, operaio della Aviapartner muore schiacciato in aeroporto Fiumicino, operaio della Aviapartner muore schiacciato in aeroporto ultima modifica: 2012-11-11T23:33:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento