Catania, in manette Marianna Anile,Francesco Giuffrida e Giuseppe Russo

L’accusa nei loro confronti è di associazione per delinquere, concussione e truffa nell’ambito di un’inchiesta su contributi per il “fermo” definitivo di imbarcazioni da pesca. Destinatari del provvedimento cautelare, emesso dal Gip che ha disposto gli arresti domiciliari, sono due dipendenti civili della Capitaneria di Porto, Marianna Anile, di 48 anni, Francesco Giuffrida, di 55, e un loro presunto complice, Giuseppe Russo, di 56.

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania, in manette Marianna Anile,Francesco Giuffrida e Giuseppe Russo Catania, in manette Marianna Anile,Francesco Giuffrida e Giuseppe Russo ultima modifica: 2012-11-06T10:39:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

2 commenti per “Catania, in manette Marianna Anile,Francesco Giuffrida e Giuseppe Russo

  1. francesca inzerillo
    6 novembre 2012 at 14:02

    questa gente dovrebbe vergognarsi! oltre a essere fuorilegge mettono a repentaglio il sostentamento e la dignità dei familiari e dei figli in particolare!

  2. gio gotto
    6 novembre 2012 at 14:15

    Vergogna!

Lascia un commento