Melicucco, quarto giro ciclistico Memorial Michele Napoli

Per il quarto anno consecutivo ha avuto luogo la gara ciclistica nella cittadina pianigina in memoria di Michele Napoli.  Appassionato sportivo che con la sua bici in compagnia di altri amici di varie città calabresi percorreva in lungo ed in largo le strade della sua amata Calabria, fino al giorno in cui proprio in uno di questi giri domenicali, la sua vita si stroncò all’improvviso.

L’associazione Agorà di Melicucco ha voluto organizzare un memorial in ricordo di Michele e per il quarto anno consecutivo, dopo la sua dipartita, ha organizzato un giro ciclistico in un circuito cittadino. La gara è stata riservata sia agli amatoriali e sia a ciclisti tesserati di varie associazioni sportive nazionali, tant’è che quest’anno ci è stata una forte partecipazione che ha visto gareggiare oltre 70 ciclisti giunti da vari paesi della Calabria. I giri sono stati 30 in tutto, gara sofferta che ha visto salire sul podio dei vincitori i più allenati. Ma il bello della manifestazione è stato vedere anche un piccolo ciclista di poco più di 3 anni che insieme al papà ha percorso il circuito melicucchese. Oltre alle coppe per il primo, secondo e terzo classificato, sono state consegnate medaglie a tutti i partecipanti. Ad impreziosire l’evento i premi forgiati da Enzo Gallizzi, artista del ferro battuto, opere d’arte, ovvero bici che riportano indietro nel tempo alla vecchia “velocipede” del passato. Ma forgiata con mano esperta dal Melicucchese ancora sconosciuto agi intenditori.

Il divertimento è stato assicurato per molti cittadini che hanno assistito alla gara, in quanto il circuito copriva parte dei tutto il paese, che per l’occasione veniva chiuso al traffico. Durante il percorso, molti ciclisti si sono riforniti di acqua al volo, mentre procedevano nella corsa, in quanto caso volle che c’era un sole ed un caldo estivo. Alla fine sono arrivati stremati per la fatica e per il caldo.

Sono saliti sul podio dei vincitori per la categoria Amatoriali al terzo posto Giovanni Bonarrigo, secondo Giuseppe Larosa e al primo posto Salvatore Belgiglio. Per la categoria professionisti tesserati al terzo posto Antonio Amoroso, al secondo posto Valentino Chindamo ed al Primo posto Arturo Sofia. I vincitori sono stati premiati, dopo i ringraziamenti e piccoli interventi, sia dal presidente dell’Agorà, Gabriele Amaro, dal fratello Mimmo Napoli, dalla moglie Rosellina Amaro e dal sindaco Francesco Nicolaci.

Lascia un commento