Cascina, mangiano funghi velenosi morti Lino e Simonetta Di Ruscio

Hanno perso la vita padre e figlia. In condizioni disperate anche la mamma che ha ricevuto il trapianto di fegato mentre non è in pericolo di vita un figlio dodicenne, nipote della coppia, ricoverato per intossicazione. L’altro figlio di 7 anni non ha voluto mangiare i funghi e si è così salvato. E’ accaduto a San Giorgio di Cascina.

A trovare i funghi, della specie delle amanite, durante una passeggiata vicino casa, la stessa donna, Simonetta Di Ruscio, 40 anni morta ieri mentre suo padre, 58 anni, è deceduto la scorsa notte, come spiegato dall’Asl di Pisa. La famiglia è stata costretta al ricovero dopo aver cenato e passato una notte insonne.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cascina, mangiano funghi velenosi morti Lino e Simonetta Di Ruscio Cascina, mangiano funghi velenosi morti Lino e Simonetta Di Ruscio ultima modifica: 2012-10-22T11:04:33+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0