Reggio Calabria, colpo ai clan Rosmini e Caridi 12 arresti

La Mobile reggina ha portato a termine mandati di custodia cautelare nei confronti di presunti affiliati alle due cosche della ‘ndrangheta “Rosmini” e “Caridi”, operanti nei quartieri di Modena e Ciccarello alla periferia sud della città.

Alle dodici persone finite in manette sono contestati a vario titolo i delitti di associazione mafiosa, estorsione aggravata, intestazione fittizia di beni, porto e detenzione abusiva di armi.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin