Gioia Tauro, droga 20 anni di carcere per Vincenzo Trimarchi direttore operativo Medcenter

La sentenza è stata emessa dal giudice per le udienze preliminari, Adriana Trapani, che ha accolto la richiesta del pubblico ministero, Alessandra Cerreti, al termine del processo con rito abbreviato. Trimarchi fu arrestato nell’ottobre del 2011 nell’operazione chiamata “Kim 2011” compiuta dai militari del gruppo operativo antidroga del Gico del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Reggio Calabria.

Vincenzo Trimarchi, direttore operativo della Medcenter Container Terminal spa di Gioia Tauro, fu trovato a bordo di un automezzo furgonato della Medcenter Container Terminal mentre tentava di lasciare l’area portuale con un carico di 8 borsoni contenenti 432 panetti di cocaina per un peso complessivo di 520 kg lordi, per un valore di 165 milioni di euro.

Le indagini, coordinate dal Procuratore Aggiunto della Dda di Reggio Calabria, Michele Prestipino, e dal sostituto Alessandra Cerreti, proseguono per individuare tutti i componenti del sodalizio criminale che, avvalendosi delle strutture logistiche del porto di Gioia Tauro, gestisce l’importazione di cocaina che giungono dal Sud America nascoste all’interno dei containers trasportati a bordo delle cargoship in arrivo al porto calabrese.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gioia Tauro, droga 20 anni di carcere per Vincenzo Trimarchi direttore operativo Medcenter Gioia Tauro, droga 20 anni di carcere per Vincenzo Trimarchi direttore operativo Medcenter ultima modifica: 2012-10-18T23:40:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0