Seminara, Ditto ha ucciso il panettiere Ciappina per il fumo del forno

La Piana di Gioia Tauro si scopre terra violenta, dove futili motivi possono causare morti. Tra Rizziconi e Seminara in meno di una settimana, vittime della “follia”, hanno perso la vita quattro persone. Antonio Ditto, 82 anni, lamentava da più tempo che il fumo che usciva dalla canna fumaria del forno a legna del panificio di Aldo Ciappina lo infastidiva. I militari hanno deferito in stato di libertà D.g., 57enne di Seminara, poiché ritenuto responsabile del reato di favoreggiamento personale. L’uomo ha accompagnato il ricercato in macchina dalle campagne dove si era nascosto Ditto e, fermato dai Carabinieri, ha confermato le false generalità fornite dal ricercato. In nottata è stata rinvenuta e sequestrata anche l’arma, un fucile semiautomatico marca franchi cal. 20, utilizzata per uccidere il panettiere.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin