Marocchino stupra romana nel quartiere Alessandrino

La Capitale di Gianni Alemanno si conferma Urbe della violenza. Una donna di 48 anni è stata aggredita da un pregiudicato marocchino di 24, M.b., che l’ha violentata. L’uomo è stato arrestato subito dopo dalla Polizia. La violenza sessuale nella tarda serata di lunedì fra gli archi dell’Acquedotto Alessandrino. Il 24enne le si è avvicinato mentre stava fumando una sigaretta e le ha chiesto se volesse andare a bere qualcosa con lui, poi le avances con offerta di denaro. Al rifiuto della quarantenne, il marocchino ha perso il controllo e l’ha aggredita. Prima di allontanarsi, il violentatore le ha rapinato lo zainetto con il telefonino e le chiavi di casa. A quel punto ha fermato un automobilista di passaggio e con lui ha chiamato il 113. Gli agenti del commissariato Prenestino, diretti da Mauro Fabozzi, e quelli del Reparto volanti hanno effettuato una battuta nella zona e poco dopo hanno rintracciato il marocchino, che vive a Cinecittà e ha numerosi precedenti penali.

Sempre lunedì sera nella Capitale altre due donne sono state aggredite al Laurentino e ai Parioli, in piazzale delle Muse. Nel primo caso una ragazza sarebbe riuscita a sfuggire a una coppia di immigrati dell’est europeo, vestiti di scuro, che l’avrebbero trascinata in un campo vicino via Ignazio Silone. Nel secondo caso, invece, la Polizia ha bloccato un sessantenne brasiliano accusato di aver molestato una giovane nei giardini pubblici.

9 su 10 da parte di 34 recensori Marocchino stupra romana nel quartiere Alessandrino Marocchino stupra romana nel quartiere Alessandrino ultima modifica: 2012-08-21T14:39:13+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0