Firenze, cerca di aprire un conto corrente con identità di un uomo morto

 Protagonista in una filiale di Banca Intesa un quarantaseienne fiorentino. La dipendente della banca, accortasi che l’uomo aveva presentato una patente e una tessera sanitaria palesemente falsi risultati con i dati di una persona di 55 anni deceduta tempo addietro, ha avvisato la Polizia.

Gli agenti lo hanno sorpreso nell’istituto e lo hanno denunciato per tentata truffa, uso di documenti falsi e sostituzione di persona.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, cerca di aprire un conto corrente con identità di un uomo morto Firenze, cerca di aprire un conto corrente con identità di un uomo morto ultima modifica: 2012-07-13T12:36:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0