Torino, carcerato marocchino devasta cella e aggredisce agenti

Un detenuto straniero di 32 anni, in carcere per concorso in omicidio, ha devastato la sua cella a Torino ed ha aggredito alcuni agenti di polizia penitenziaria danneggiandone le uniformi e provocando loro contusioni.

I poliziotti hanno poi riportato la situazione alla calma facendo “ragionare” il marocchino.

Lascia un commento