Ancona, detenuto si toglie la vita

Ennesimo suicidio dietro le sbarre in Italia. Un detenuto italiano di 54 anni, in carcere a Montacuto-Ancona per l’omicidio della moglie, si è ucciso impiccandosi all’elemento di un termosifone.

”Nelle carceri – commenta il segretario regionale del Sappe, Aldo Di Giacomo, che sta portando avanti da una ventina di giorni uno sciopero della fame per richiamare l’attenzione del mondo politico sulle condizioni di vita negli istituti di pena italiani – si continua a morire come se fosse una cosa normale, ma non è normale”.

Lascia un commento