Nuova scossa di terremoto in Emilia Romagna

Continuano i controlli sulla stabilità degli edifici. La Prociv ha effettuato al momento 2.500 verifiche sia con i Vigili del Fuoco sia con tecnici specializzati degli uomini di Gabrielli. Le verifiche andranno avanti per 15-20 giorni. Il tutto mentre nella notte si è regiastrata una nuova scossa di terremoto di magnitudo 4.3, avvertita poco prima della mezzanotte nelle zone già colpite dal sisma in Emilia. La scossa, che è stata avvertita chiaramente anche a Bologna, è stata registrata a una profondità di 5 chilometri con epicentro a Finale Emilia, nel Modenese.

Lascia un commento