Marò, si discute il ricorso italiano per immunità sovrana

La Corte suprema, il massimo organo giudiziario indiano, esaminerà oggi il ricorso dello Stato italiano sull’applicabilità delle leggi indiane al caso che ha coinvolto i due marò arrestati con l’accusa di aver ucciso due pescatori lo scorso 15 febbraio dopo averli scambiati per pirati. L’udienza è fissata per il primo pomeriggio.

Nel ricorso per incostituzionalità si chiede che i pugliesi Massimiliano Latorre e Salvatore Girone siano consegnati a Roma in quanto la reclusione viola il principio dell’immunità sovrana e gli articoli 14 e 21 della Costituzione indiana.

Lascia un commento