Bagheria, scoperta la truffa della pay tv

Guardavano a basso prezzo Sky, Mediaset Premium e le tv a pagamento, con canoni da 15 a 20 euro al mese, a fronte di abbonamenti regolari dal costo ben piu’ consistente. La Guardia di finanza di Bagheria, coordinata dalla Procura di Palermo, nell’ambito dell’operazione Card Sharing, ha scoperto un sistema per decodificare il segnale delle pay per view e dirottarlo a altri utenti, tramite la rete internet.

Cinquantasette i denunciati per frode e violazione dei diritti d’autore.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bagheria, scoperta la truffa della pay tv Bagheria, scoperta la truffa della pay tv ultima modifica: 2012-04-23T08:02:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento