Sarno, sospetto caso di meningite

In gravi condizioni un ragazzo di 14 anni, ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Cotugno di Napoli. Il quattordicenne è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso, ma i medici invitano alla cautela e non intendono sbilanciarsi fino a quando il sospetto non troverà conferma negli esiti dell’esame del liquor.

L’allarme è scattato quando il ragazzo, residente a Sarno, è giunto al pronto soccorso dell’ospedale Villa Malta. Febbre alta associata ad uno stato confusionale. Sintomi che hanno subito indotto i medici del pronto soccorso ad ipotizzare una diagnosi di meningite. Un sospetto avallato presto anche dai rianimatori del presidio, che hanno disposto l’immediato trasferimento del 14enne al reparto di malattie infettive del più attrezzato ospedale Cotugno, per sottoporlo ad ulteriori e più specifici accertamenti.

La conferma di quello che, al momento, è un presunto caso di meningite potrebbe arrivare dagli esiti delle analisi colturali eseguite sul liquor del ragazzo, i cui risultati saranno disponibili solo tra qualche giorno.

Intanto dalla direzione sanitaria dell’ospedale di Sarno sono state avviate subito le procedure per l’attivazione del protocollo operativo previsto. Una prassi, in presenza di casi sospetti. “Non abbiamo avuto alcuna conferma dall’ospedale Cotugno. È un caso sospetto, non accertato”, tiene a precisare il direttore sanitario dell’ospedale di Sarno Giuseppe Crescenzo.

Lascia un commento