Sora, taxi driver scoperta evasione da 58 milioni

Una frode fiscale per oltre 58 milioni di euro messa in atto da due aziende operanti nel settore della commercializzazione di personal computer è stata scoperta dalla Guardia di Finanza della tenenza di Sora in provincia di Frosinone.

Denunciate all’Autorità Giudiziaria sei persone per i reati di utilizzo ed emissione di fatture relative ad operazioni inesistenti, oltre che per l’occultamento delle scritture contabili obbligatorie. L’operazione è stata chiamata “Tax driver”.

Lascia un commento