Mondragone, neonati bulgari venduti a coppie italiane sterili

E’ la scoperta fatta dai carabinieri del centro in provincia di Caserta, che hanno arrestato una coppia di bulgari e un italiano con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’alterazione dello stato civile di due neonati. I militari, coordinati dalla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, hanno indagato sulla vendita di due neonati, partoriti in Italia da giovanissime bulgare e poi falsamente riconosciuti da un “padre” italiano, marito di una coppia sterile.

I due bulgari selezionavano nel loro Paese le giovani madri, l’italiano invece si occupava di reperire coppie sterili desiderose di avere figli e di assisterle nelle pratiche legali per il riconoscimento.

Lascia un commento