Angelino Alfano inizia a fare promesse elettorali

Con il voto alle porte i partiti avviano la campagna delle “illusioni”. Maestro il PdL con Angelino Alfano. “Proporremo che l’Imu sia dovuta una tantum e che sia rateizzabile. Perché la questione di fondo è che abbiamo già dato, ora cominciamo ad invertire il ciclo”. Lo ha detto il segretario del PdL. Quanto al previsto aumento dell’Iva a settembre ha promesso che “noi ci batteremo affinché non sia aumentata l’Iva in autunno. Per noi sarà un punto di principio”.

Alfano ha sottolineato che “l’obiettivo principale è che l’Italia deve tornare a crescere, perché senza crescita non c’é austerità che tenga”. Il segretario del PdL ha anche richiamato la necessità di guardare maggiormente agli interessi nazionali. “I tedeschi saranno anche bravi però stanno dimostrando di fare l’interesse nazionale loro prima che quello europeo. Non esiste il multilateralismo, prevale l’interesse nazionale perché se noi siamo troppo appresso all’Europa, che é solo Francia e Germania, faremo solo gli interessi loro e non dell’Italia”, ha concluso.

Lascia un commento