La Capitale rischia la paralisi se Monti non manda 550 milioni

”Entro quest’anno ci servono 550 milioni per garantire gli stipendi, a rischio da ottobre, ma anche il pagamento dei fornitori”. Lo ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno dopo l’incontro con i rappresentanti del Governo e della Regione Lazio per lo sblocco dei fondi che spettano al Campidoglio.

Alemanno ha detto che ”la città rischia il blocco. Ci spettano dalla Regione i 230 milioni che rappresentano la quota che ci dà ogni anno più altri 300 milioni per recuperare i debiti pregressi”.

Lascia un commento