Si mette fuoco davanti all’Agenzia delle Entrate a Bologna

L’uomo, 58 anni, era all’interno di una vettura parcheggiata davanti agli uffici del fisco. L’uomo, strozzato dai debiti, è uscito dall’auto parcheggiata in via Nanni Costa, e un passante di nazionalità straniera ha cercato di aiutarlo cercando di spegnere il fuoco con una giacca. Contemporaneamente alcuni passanti hanno chiamato la polizia municipale, impegnata nei pressi in operazioni di viabilità. Dopo un passaggio all’ospedale Maggiore del capoluogo, è stato trasferito al Centro grandi ustionati di Parma. Le sue condizioni sono giudicate gravissime.

Titolare di un’impresa individuale per la piccola manutenzione nelle case, ha lasciato tre lettere. In una delle missive, indirizzata alla Commissione tributaria, contiene evidenti propositi suicidi e fa riferimento ad alcune pendenze fiscali. Nella lettera l’uomo si sarebbe scusato accampando una serie di giustificazioni.

Lascia un commento