Minacce di morte al Prefetto di Reggio Emilia

Una cartuccia calibro 7.65 avvolta in un pezzo di carta assorbente e un foglio formato A/4 con minacce nei confronti ”di personalità di rilievo istituzionale, esponenti del mondo economico e associativo, politici e sindacalisti”. Il tutto in una missiva anonima, giunta per posta ordinaria, indirizzata al Prefetto di Reggio Emilia, Antonella De Miro.

Lo scritto, ha reso noto stasera la Questura, ”si connette alle attuali contingenze politico-economiche, in particolare al confronto in atto sulla riforma dell’articolo 18”.

Lascia un commento