Perugia, romeni in manette per rapina in villa

Due romeni stranieri stati fermati dai carabinieri del Comando provinciale di Perugia per l’indagine sulla rapina in villa compiuta alla periferia del capoluogo umbro all’inizio di febbraio.

Nei giorni scorsi i carabinieri avevano già fermato un altro romeno, ritenuto il basista del colpo. I due sono stati bloccati a Gorizia. Durante la rapina fu violentata la madre della compagna del proprietario.

Lascia un commento