Nuove forme di aggregazione per il Distretto della Sedia

A Pordenone successo alla Fiera “Happy Business to you”. Oltre 500 persone all’evento organizzato per presentare il nuovo Magazine di Italian Chair District “Take a seat”. Chi pensa che nel mondo del mobile l’aggregazione sia un concetto tabù sbaglia di grosso. Lo hanno dimostrando a Pordenone (Friuli Venezia Giulia), alla fiera “Happy business to you”, le 11 imprese del Distretto della Sedia riunite in un unico stand, in uno spazio aperto e senza barriere tra aziende espositrici, sotto l’egida di Italian Chair District, il marchio internazionale con cui l’Asdi Sedia sta comunicando all’estero il Distretto.

“Il matrimonio può essere difficile, ma conoscendosi e stando assieme si impara ad amarsi – commenta con una metafora Franco Bulfone, fondatore dell’omonima azienda -. L’aggregazione è possibile e lo si è visto in quello bello stand. In fiera ci sono aziende qualificate e di alto livello, non si può che crescere”. Soddisfatte le aziende presenti Abitex, Billiani, Blues, Bp Sedie, Bulfoni Franco, Domitalia, Forti Giorgio, Riccardo Rivoli Design, New Life, Psm, Torre. “Un clima positivo – riporta Cristina Gobessi, responsabile commerciale PSM -, gli eventi sono stati ben curati, buoni i contatti ottenuti”.

Attratte dal colorato e arioso stand, allestito dallo Studio Marco Viola con la partecipazione della Bcc di Manzano, oltre 500 persone hanno partecipato all’happy hour organizzato per presentare il nostro nuovo Magazine di Italian Chair District “Take a seat”.

Tra sedute variopinte e l’ottimo vino friulano in degustazione di 13 cantine del territorio regionale – a dimostrazione che anche le aggregazioni trasversali hanno successo – il presidente dell’Asdi Sedia, Giusto Maurig, assieme a una rappresentanza del consiglio di Amministrazione (composta dal vicepresidente Asdi Alberto Gortani, il direttore Carlo Piemonte, il vicepresidente della Provincia di Udine Daniele Macorig, il sindaco di Corno di Rosazzo Loris Basso) ha illustrato i contenuti del magazine, rimarcando “la vitalità del Distretto, che sta guardando al mondo”.

Tra i presenti il anche il presidente della Camera di Commercio di Pordenone Giovanni Pavan, il Presidente dell’Asdi Mobile Mauro Manassero, il Vicepresidente di Confartigianato e membro della giunta camerale della Cciaa di Udine Franco Buttazzoni, numerosi imprenditori, architetti, buyer e professionisti.

Un’esperienza che Italian Chair District vorrà sicuramente ripetere anche nelle prossime edizioni, dimostrando che sinergie e collaborazione, unite a fantasia e intrapredenza, non possono che portare ottimi frutti.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento