Luzzi, esplode il compressore vittima Giacomo D’Andrea

Incidente fatale per un 41 enne dell’entroterra cosentino, deceduto sabato pomeriggio a causa dell’esplosione di un compressore. Giacomo D’Andrea, che aveva l’hobby di preparare motociclette, stava lavorando in un magazzino su alcuni fogli di fibra di carbonio quando è avvenuta la deflagrazione dell’attrezzo ed è stato così colpito da uno sportello metallico che lo ha ucciso.

Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco e un’ambulanza del 118 di Cosenza, assieme ai carabinieri di Rende che conducono le indagini coordinate dalla procura della Repubblica della città Bruzia.

Lascia un commento