In Afghanistan soldato americano compie strage di civili

E’ di almeno 10 morti e 5 feriti, tra cui donne e bambini, il bilancio della strage provocata da un militare americano in due località della provincia di Kandahar, in Afghanistan.

Il soldato ha cominciato a sparare dopo essere uscito dalla sua base. Il soldato si è poi consegnato alle autorità militari. Si presume abbia subito un crollo nervoso. Un comunicato militare Usa si limita ad affermare che un soldato è stato arrestato dopo “un incidente particolarmente spiacevole”.

Il distretto in questione, a sud-ovest di Kandahar City, è stato uno dei campi di battaglia più duri della guerra in Afghanistan, in quanto luogo di nascita del movimento dei Talebani. La strage odierna si è verificata poche settimane dopo la vicenda dei corani bruciati dai militari Usa, proprio quando l’ondata di protesta, con diversi morti tra cui anche soldati americani, iniziava a calmarsi.

Nel distretto di Panjwai sono scoppiate delle proteste e l’ambasciata Usa ha avvertito coloro che si trovano nella provincia di Kandahar di “muoversi con cautela”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin