Carlo Bernacconi muore a largo del rigassificatore di Rovigo

Un marinaio impiegato su un rimorchiatore che lavorava per una nave metaniera al largo del rigassificatore offshore di Rovigo, è morto oggi schiacciato da una cassa di acciaio.

L’uomo, Carlo Bernacconi, 46 anni, di Codevigo in provincia di Padova, è stato subito soccorso e trasportato a terra a Chioggia con un’imbarcazione veloce, ma è deceduto in ambulanza durante il trasporto all’ospedale. Il rimorchiatore “San Giorgio” stava spostando del materiale sulla nave metaniera danese “Maersk Qatar”, ferma in rada per le cattive condizioni meteo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin