I cinesi di Firenze spopolano con i massaggi hard

Avevano messo in piedi un business redditizio. Con 30 euro in più, il massaggio diventava a luci rosse. E’ quanto scoperto a Firenze dagli agenti del commissariato Rifredi, che hanno denunciato una cinese di 48 anni per favoreggiamento della prostituzione. Dopo la chiusura di una casa d’appuntamenti gli investigatori della squadra di polizia amministrativa hanno continuato a interrogare i clienti dei centri massaggi cinesi, scoprendo che in quello poi controllato si svolgeva una vera e propria attivita’ di prostituzione: aggiungendo un piccolo extra.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin