Arezzo, arrestato il conduttore tv Nedo Settimelli per rapporti con un 14enne

“Sono caduto in una trappola, volevo solo organizzare una festa insieme ad un gruppo di giovani”. Secondo il suo avvocato Raffaello Giorgetti, Nedo Settimelli, avrebbe così respinto categoricamente l’accusa di pedofilia mossagli dal pm Elisabetta Iannelli. Il legale, che ha parlato con il suo assistito, sta cercando di capire come organizzare la linea difensiva. L’arresto con l’accusa di pesanti molestie nei confronti di un quattordicenne aretino è avvenuto all’interno dell’emittente televisiva “Arezzo tv” dove Settimelli lavora. Secondo i legali Alessandro Serafini e Antonio Bonacci che rappresentano i genitori, il minorenne proviene da una famiglia tranquilla e senza alcun disagio sociale. Nedo Settimelli, 68 anni, aretino, è stato sorpreso in compagnia di un quattordicenne. La segnalazione ai carabinieri sarebbe venuta dai genitori del ragazzino. Dopo aver inoltrato una denuncia, l’avevano fatto seguire dai militari dell’Arma. Settimelli si trova in carcere a Sollicciano. Pioniere dell’emittenza privata ad Arezzo, era attualmente impegnato con Arezzo tv, fatta risorgere di recente. Settimelli è noto anche per aver condotto lunghe maratone di solidarietà in tv.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin