Il Comune della Spezia ospita il libro per le testimonianze di solidarietà al popolo norvegese

Il 22 luglio scorso l’Europa e il mondo sono stati sconvolti dalle stragi di Oslo e Utoya in Norvegia dove hanno perso la vita almeno 76 persone di cui molte giovanissime. In molte delle ambasciate norvegesi, in questi giorni, sono ospitati libri bianchi su cui tante persone stanno esprimendo il loro sgomento e la vicinanza al popolo norvegese che si trova ad affrontare un momento difficilissimo, forse il più difficile della sua storia recente. Anche La Spezia vuole dare un  proprio segnale di partecipazione e vicinanza visto che da tanti anni ospita il consolato del Regno di Norvegia. Per questo il sindaco Massimo Federici ha interpellato Console onorario del Regno di Norvegia alla Spezia, Giorgio Bucchioni affinché il Comune della Spezia potesse ospitare un’analoga iniziativa. Grazie all’interessamento del console presso l’ambasciata è stato possibile organizzare in tempi rapidissimi quello che vuole essere un gesto simbolico di solidarietà da parte di una città che, La Spezia, che, con il Premio Exodus e Parole di Giustizia,  ha fatto della riflessione sulle grandi questioni della contemporaneità un proprio tratto distintivo. I primi messaggi sono stati    quelli del Sindaco e del Console onorario. “A nome della città della Spezia – ha scritto Federici – voglio esprimere i  sentimenti di cordoglio per la grave tragedia che ha colpito il popolo norvegese, come tutti i popoli d’Europa. La comunità spezzina è vicina e solidale alla gente di Norvegia, gente che stima profondamente per il livello di apertura e di civiltà che sempre ha saputo esprimere”. “Con la più viva partecipazione e costernazione – ha scritto il Console Bucchioni – per l’immane tragedia che ha colpito il popolo norvegese. Con sentimenti di solidarietà e di amicizia”. Presso la Segreteria del Sindaco da domani mattina  sarà possibile lasciare un proprio messaggio, una propria testimonianza di solidarietà al popolo norvegese.  Il libro sarà a disposizione dei cittadini tutti i giorni dalle 9 alle 14. tutti i messaggi raccolti verranno poi inviati tramite il consolato all’ambasciata di Norvegia. Gli spezzini sapranno sicuramente, come in tutte le altre occasioni di alto valore civile, rispondere a questa iniziativa.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin