Gioia Tauro, Rocco Sciarrone specula sugli alluvionati

Al vetriolo la nota di Cittadinanza Democratica Gioia Tauro (RC) a firma di Giovanni Laurendi, che in merito ai lavori di sistemazione del fiume Budello, anche alla luce delle recenti dichiarazioni del consigliere provinciale Rocco Sciarrone, attacca pesantemente l’esponente repubblicano. “Occorre fare chiarezza, per evitare che si continui a speculare in danno degli alluvionati. Infatti non si riesce a comprendere come, con tanta superficialità, a nome dell’Ente provincia, si possa affermare che “ad agosto inizieranno i lavori relativi al “tappo” del ponte della ferrovia”  quando presso il  Comune di Gioia Tauro, ente direttamente interessato, non è stata inviata alcuna comunicazione dalla quale risulti che la provincia abbia avviato almeno la progettazione relativa a questo tipo di intervento, essendo quest’ultima legata all’erogazione dei 4,5 milioni di euro previsti dal presidente Scopelliti per la messa in sicurezza del fiume, ed ufficialmente ad oggi non ancora elargiti. Inoltre, contrariamente a quanto sostenuto dal neo consigliere provinciale, pare che non siano stati ancora completati alcuni passaggi obbligati: fase di progettazione, fase di aggiudicazioni degli appalti, accordi con l’ente ferrovie, ecc., senza i quali è, ragionevolmente, impossibile parlare di avvio imminente dei lavori in questione. A meno che non si voglia fare demagogia, populismo e ed esasperare ulteriormente gli animi delle famiglie alluvionate”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin