Incendio alla Tiburtina, parziale riapertura della metro linea B

Il responsabile dei vigili urbani presente sul posto ha riferito che il rogo si è sviluppato nei cantieri della nuova stazione Tiburtina, in particolare nella cabina elettrica che regola la circolazione dei treni, la cosiddetta “Sala Relais”, secondo quanto riferito dalla responsabile dell’ufficio stampa delle Ferrovie dello Stato di Roma presente sul posto, Marina Solazzi. Il rogo ha colpito il lato Ovest-Nomentano della stazione Tiburtina. Quando è scoppiato l’incendio era presente personale delle ferrovie nella zona interessata, ma non ci sono stati feriti. Diverse ore dopo, le fiamme erano ancora violente dietro lo scheletro di una parte dell’ala che era in ristrutturazione e si levavano alte colonne di fumo. La polizia municipale ha bloccato i varchi di accesso delle auto alla stazione. Alle operazione di spegnimento lavorano almeno 6-7 squadre dei vigili del fuoco. Tutto intorno decine di persone, tra viaggiatori, turisti e passeggeri dei mezzi delle vicine stazioni degli autobus e dei pullman. Questa la situazione dopo la parziale ripertura della linea B della metropolitana:  la A è regolare, la B è sempre interrotta nella tratta Monti Tiburtini-Castro Pretorio (Atac ha allestito il servizio sostitutivo con bus) mentre sono operative le tratte Castro Pretorio-Laurentina e Monti Tiburtini-Rebibbia. Nella zona di Tiburtina il servizio di trasporto pubblico di superficie “risulta fortemente perturbato”. Le linee 135 e 309 son state deviate su percorsi alternativi. Inoltre, Roma servizi per la mobilità fa sapere che alle 6.23 di stamani per la caduta di un albero in via Ulisse Aldrovandi, la linea di tram 2 è sostituita con bus mentre la linea 19 non è attiva tra Galeno e Risorgimento e sostituita con bus navetta.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin