Gioia Tauro, la popolazione non crede alle promesse dei politici sul post alluvione

Una delegazione della neo-costituita sezione di Gioia Tauro della Fiamma Tricolore, si è unita al coro di protesta dei cittadini vittime dell’esondazione del fiume Budello e al blocco del quadrivio Sbaglia. I militanti, in questo modo, hanno potuto raccogliere le testimonianze, i timori e lo stato d’animo dei propri concittadini. “Nonostante le rassicurazioni del Presidente della Provincia Raffa e la fissazione di un incontro ad un tavolo tecnico con una delegazione di cittadini gioiesi alla sede della Provincia, il senso di abbandono da parte delle istituzioni a quasi nove mesi dall’accaduto e il timore che possa riverificarsi un simile evento, è apparso piuttosto evidente”. E’ la denuncia di Antonio Pratticò, commissario gioiese della Fiamma Tricolore. “La sezione di Gioia Tauro, unisce il proprio supporto fisico e morale alla battaglia della popolazione in protesta, auspicando una celere e soprattutto fattiva risposta da parte delle istituzioni competenti ad una problematica divenuta ormai consuetudine”.

 

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin