LongLake Festival Lugano, ultima settimana di programmazione dal 25 luglio al 1. agosto 2011

Ultima settimana di programmazione per LongLake Festival che sta riscaldando – dal punto di vista dell’intrattenimento – l’estate luganese con manifestazioni continue ogni giorno. LongLake volge verso il termine con una settimana ricca di appuntamenti e grandi nomi come la cantante franco-israeliana Yael Naim, e altri rinomati ospiti all’interno della rassegna Cello Love. La rassegna Cello Love, curata dal maestro Christian Bellissario nell’ambito di LongLake Festival, è dedicata a tutti gli amanti della musica classica e del violoncello. La prossima settimana avrà l’onore di accogliere: Christine Walevska (mercoledì) che regalerà delle première europee di alcuni brani composti espressamente per lei; Andrea Noferini (lunedì) con l’esecuzione integrale dei Capricci per violoncello solo di Alfredo Piatti, è uno dei più grandi interpreti boccheriniani; Gaetano Nasello (martedì) che regalerà la sua interpretazione di due sonate del grande violoncellista lucchese. Una particolare attenzione verrà rivolta poi, negli ultimi tre concerti, alle Suites di Johann Sebastian Bach delle quali saranno proposte speciali realizzazioni: le libere trascrizioni di tre Suites per pianoforte solo di Leopold Godowski nell’interpretazione di Carlo Grante (giovedì); poi le vedremo eseguite con lo speciale arco “polifonico” ricurvo di Michael Bach (venerdì); e infine con l’arco tenuto “alla gamba” da Wieland Kuijken (sabato) un’altra première assoluta, regalata a Cello Love. Maggiori info: www.cellolove.ch | Per interviste contattare Christian Bellisario allo 076.246.03.57.

Questi gli appuntamenti della settimana:

Lunedì 25 si terrà l’atteso concerto di Yael Naim, la nuova anima dell’Indie-Rock. Forse il nome non suona così familiare ma le sue canzoni sicuramente sì. Yael Naim, cantante franco-israeliana, negli ultimi anni ha prestato la sua voce ai celebri spot televisivi di Mulino Bianco, Enel e Apple. Proprio il lancio nel 2008 del nuovo MacBook Air sulle note e le parole della sua New Soul l’ha portata alla ribalta internazionale. Naim, affermatasi come una delle artiste più interessanti nel panorama musicale internazionale, vanta una voce incantevole e uno stile musicale eccellente. La cantante sarà per la prima volta sulle sponde del Ceresio alle 21:45 in Piazza Manzoni con un’esibizione è un appuntamento da non perdere. Ore

Per Cello Love lunedì si esibirà Andrea Noferini, un virtuoso del violoncello, ore 20:30, Teatro Foce.

Sempre lunedì prende avvio il workshop City Life proposto dall’artista Luca Congedo. Un laboratorio creativo dedicato ai bambini e ai ragazzi dai 6 ai 16 anni che attraverso la sperimentazione dell’arte visiva e sonora, potranno imparare un nuovo modo per conoscere i punti cardinali della città di Lugano.  Da lunedì a sabato, 9:00-12:00, 14:00-17:30, interessati scrivere a aul@lugano.ch.

Martedì 26 per Cello Love Gaetano Nasillo e Sara Bennici interpreteranno alcune delle pagine più belle del repertorio barocco del violoncello. Ore 20:30, Teatro Foce.

Mercoledì 27 alle 20:30 al Parco Ciani, la BESI (Banda Estiva della Svizzera Italiana) cha ha riunito per l’occasione amanti e suonatori vari di musica bandistica, proporrà un concerto in cui presenterà l’intero repertorio del corpo bandistico. Alle 21:00 in Rivetta Tell è tempo di Boogie Woogie! Le note ritmate del Blues, i vestiti e le acconciature anni ‘50 ci riporteranno ad assaporare tutta l’energia del Boogie Woogie e della musica di quei tempi memorabili!

Per Cello Love invece al Teatro Foce, alle 20:30, si esibirà la leggendaria interprete del violoncello Christine Walevska. Il giorno seguente, giovedì, Christine Walevska terrà una masterclass in cui darà importanti consigli a sei giovani violoncellisti selezionati per l’occasione. L’appuntamento è aperto a tutti. Ore 9:30-12:30, 15:00-18:00, Teatro Foce.

Giovedì 28 sempre per Cello Love suonerà il grande pianista aquilano Carlo Grante, alle ore 20:30 all’Ex Municipio di Castagnola. Alle 21:00 al Parco Ciani si esibiranno i Chinagipsy, gruppo fondato dal maestro Chun He Gao che propone musica popolare e folcloristica originale cinese, seguendo gli spartiti originali ma con arrangiamenti in stile occidentale, scritti dal maestro.

Venerdì 29 ultimo appuntamento con il ritmo hip hop in Street Dance, alle ore 20:30, sul lungolago, in compagnia delle scuole regionali. Mentre al Parco Ciani, alle 20:30, appuntamento per i bambini con il Quintetto Andersen, che fondendo musica e narrazione, dà vita ad alcune delle più popolari fiabe, come I tre Porcellini. Per Cello Love, alle 20:30 al Teatro Foce Michael Bach suonerà il violoncello con uno speciale  arco ricurvo, da lui ideato, proponendo brani classici e nuovi.

Alle 21:00 in Rivetta Tell si esibirà la giovanissima Elisa Netzer, nata a Lugano nel 1990 vanta un curriculum di tutto rispetto, collaborazioni con diverse orchestre, esecuzioni come solista e varie registrazioni; confermandosi una giovane promessa e aggiudicandosi inoltre il podio in concorsi nazionali ed internazionali.

Alle 21:30 al Parco Ciani suonerà il gruppo Brass Joy formato da Lalo Conversano (tromba) e Danilo Moccia (trombone). Il duo spazierà dai grandi classici jazz ai ritmi più moderni fino ai grandi song della tradizione americana. Infine per concludere in allegria, alle 21:30 al Parco Ciani, il cabarettista Nino Taranto presenta un esilarante monologo sul mondo femminile, la risata è garantita!

 

Sabato 30 Michael Bach ideatore dell’arco ricurvo, mostrerà il suo utilizzo nell’esecuzione di brani antichi e contemporanei, nella masterclass che terrà in occasione del Cello Love, al Foce, dalle 9:30 alle 12:30.

Alle 19:30 la Rivetta Tell sarà animata dall’allegria e la simpatia del Trio Doppialinea. Con un vasto repertorio che spazia dalla musica da ballo e quella latino americana, dal liscio al country fino alla disco dance anni ‘80 e ai classici anni ‘60, il divertimento è assicurato.

Sabato per Cello Love suonerà uno dei massimi interpreti di viola da gamba e violoncello barocco, Wieland Kuijken, al Foce, alle 20:30.

Spettacolo per bambini, alle 20:30 al Parco Ciani, con Bano Ferrari in Non ho parole. Un uomo sale su un palcoscenico vuoto. Ed ecco all’improvviso un clown, impacciato, timido, curioso, ingenuo, pasticcione alle prese con sé stesso.

Sempre alle 20:30 ma in Piazza Indipendenza Luca Congedo presenta il lavoro finale del workshop City Life.

Alle 21:30 al Parco Ciani si esibirà il Luca Ciarla Quartet. Fin dal debutto nel 2002 in Asia e negli Stati Uniti, il Luca Ciarla Quartet è stato gradito dal pubblico e dalla critica per l’originalità dei brani e degli accordi, nei quali il jazz attuale e la musica etnica si fondono, creando un jazz mediterraneo irresistibile.

In Piazza Manzoni alle 21:30 si torna al ridere con il cabaret, questa sera sarà il comico Oscar Biglia ad intrattenere il pubblico con il suo show ricco di ironia che prenderà di mira la società d’oggi.

Domenica 31, matinée al Parco Ciani alle ore 11:00 con il Gruppo Mandolinistico di Gandria, che si esibirà in brani originali per orchestra a plettro e trascrizioni di brani classici. Il Gruppo Mandolinistico di Gandria è composto da una ventina di elementi suddivisi in primi mandolini, secondi mandolini, mandole, chitarre e basso, Alla sera alle 19:30 musica con il Duo Locarnini, che animerà la Rivetta Tell con i classici anni ’60, ’80, a anche con brani latini e pezzi country che invoglieranno i presenti a scatenarsi nei balli.

Infine il 1° agosto con la Festa Nazionale e lo spettacolo pirotecnico sul lago, LongLake Festival si chiude e lascia il posto nei prossimi weekend di agosto ai classici appuntamenti di estivaLugano.