Il Ministro Carfagna rilancia la Salernitana

Ora c’è l’ufficialità. Il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ha scelto: tocca alla Morgestern srl di Gianni Mezzaroma, padre di Marco e Cristina, suocero del ministro Mara Carfagna e di Claudio Lotito, patron della Lazio, mettere la valvola al pallone e riportare in alta quota il calcio salernitano. Dove non osano le aquile, tanto per restare in tema di segni distintivi. “Nella manifestazione d’interesse, si parla chiaramente di sinergie con la Lazio. Dunque dire Mezzaroma è dire Lotito, persone capaci, che da anni lavorano ai vertici del calcio. Però deve essere anche garanzia d’indipendenza. Sia chiaro: nessuna societá satellite” aveva anticipato De Luca ai tifosi. “Sono sempre disponibile quando si tratta di risolvere i problemi. Ho sempre detto che io mi sento un uomo del fare”. Claudio Lotito conferma al telefono che qualora gli venisse richiesto un contributo per aiutare la Salernitana non si tirerebbe indietro. Naturalmente si dice “contento” della decisione del sindaco. “Sono contento dell’esito della vicenda – dice – il presidente della Lazio – l’importante è sempre fare un buon lavoro per rilanciare una squadra e una piazza importanti”. E’ ancora presto per dire se Lotito fará parte del progetto e a che titolo. “Bisognerá vedere quali saranno le sinergie, per approntare quello che serve dovrò incontrare gli amministratori. E’ ancora presto”.

 

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin