Maglie, percepiva la pensione da cieca ma giocava a poker!

Non è l’unico caso in Italia. E’ uno dei tanti. Una donna, di 41 anni, di Maglie, in provincia di Lecce, percepiva una pensione di invadilità dall’Inps perché cieca totale. E’ stata denunciata per truffa perchè, secondo quanto accertato dai carabinieri, svolgeva normalmente tutte le attività quotidiane tra cui anche sostare al bar e in circoli ricreativi per giocare al videopoker. La donna avrebbe percepito indebitamente la pensione per tre anni e mezzo (a partire dal 2008) per un totale di 48.000 euro.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin