Amalfi, la nomina del vice sindaco Camera è illegittima

“La nomina ad assessore e vicesindaco del Rag. Giovanni Camera è illegittima”. Lo dichiara Giovanni Torre, capogruppo consiliare di “Amalfi verso il Futuro” che aggiunge: “L’art. 126 comma 3 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale prevede che “Chi ha ricoperto in due mandati consecutivi la carica di assessore non può essere nel mandato successivo ulteriormente nominato assessore”. Il Sindaco deve revocargli immediatamente le deleghe”. “Si tratta di una norma regolamentare – aggiunge Torre – non ancora adeguata al Testo Unico degli Enti locali, ma comunque vincolante. E’ la dimostrazione evidente della incapacità della nuova amministrazione. Faremo invalidare tutti gli atti di Giunta fino a questo momento adottati che hanno visto la partecipazione del Rag. Giovanni Camera”. “E’ solo uno dei tanti scivoloni di quest’amministrazione. Abbiamo sollevato l’incompatibilità – sostiene il consigliere Antonio De Luca – e alcune ore dopo ci è stata notificata la bozza di un nuovo regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale che naturalmente non prevede la suddetta limitazione di nomina assessorile.  Ci aspettiamo, a questo punto,  un’assunzione di responsabilità da parte del sindaco Del Pizzo, altrimenti siamo pronti a rivolgerci alla autorità giudiziaria. In attesa del nuovo Regolamento, il sindaco deve revocargli la nomina”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin