Napoli, don Aniello Manganiello assessore alla Legalità a Scampia

Un ritorno in grande stile per don Aniello Manganiello, il parroco che ha operato presso la Fondazione don Guanella per 15 anni. Trasferito a Roma, “cacciato da Scampia” dalla chiesa come egli stesso sostiene quando racconta la sua storia, il coraggioso sacerdote è stato invitato dal presidente della ottava municipalità Scampia, Chiaiano, Piscinola, Marianella, Angelo Pisani a rivestire l’incarico di assessore alla Legalità. “Ho inteso affidare ad uno dei pochi uomini simbolo di Scampia, l’assessorato alla Legalità. Don Aniello Manganiello si è sempre impegnato contro tutte le illegalità e sopraffazioni soprattutto a favore dei giovani” ha detto il presidente Pisani. “Don Aniello è un ottimo simbolo di memoria, reazione ed impegno nei confronti delle mafie criminali, sociali e politiche, da assessore alla Legalità sarà un grande protagonista nello sviluppo dell’educazione, della cittadinanza, alla cultura della legalità e del vivere civile”. Secondo il presidente dell’ottava municipalità “finalmente questo coraggioso sacerdote potrà scontinuare la sua missione sul territorio, potrà continuare a lavorare per questa terra per cui tanto si è battuto e da cui è stato strappato via”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin