Spoleto, Julia Migenes accende i riflettori sul Teatro Romano

Sabato 25 giugno, secondo giorno per Spoleto54 – Festival dei 2Mondi e già la città si veste di arte e spettacoli in ogni angolo. Tanti sono gli appuntamenti della giornata. Un’atmosfera magica quella che invaderà il Teatro Romano, alle 21.15, con Julia Migenes sings Bernstein. La straordinaria cantante lirica intonerà i brani più famosi di Leonard Bernstein, tratti dalle opere Candide e West Side Story. Il tredicesimo punto è il titolo della rappresentazione in scena al teatro San Nicolò alle 19.00: un omaggio ad uno dei personaggi femminili che ha fatto la storia della politica italiana, Nilde Iotti, con Michela Cescon. Una novità assoluta di Sergio Claudio Perroni. Sempre per la sezione “Teatro”, inizia la programmazione rivolta al giovanissimo pubblico ma non solo: torna, infatti, l’Accademia Perduta Romagna Teatri al Festival dei 2Mondi con tre spettacoli. In questa giornata, la compagnia debutta con una rappresentazione di poesia che racconta visioni, emozioni e pensieri di un bambino: E sulle case il cielo, all’Auditorium della Stella, ore 18.30. Un ritorno anche quello di Stefano Alleva, con una nuova regia: A piedi nudi nel parco è la pièce di scena al Chiostro di S. Nicolò: una particolare interpretazione di We Are NOT The After Dinner Mint of Festival! di Neil Simon. Ore 22.00. Al Teatrino delle Sei, alle 20.00, prende il via la programmazione del Centro Universitario Teatrale (Cut) di Perugia con La via psiconautica – Secondo atto, una performance metateatrale, una jam session in tempo reale. In replica, al Caio Melisso – Spazio Carla Fendi, La Modestia di Spregelburd, per la regia di Luca Ronconi. Ore 16.00. Seconda giornata anche per Amelia al ballo, l’opera di Gian Carlo Menotti, rivista e portata in scena a Spoleto54 da Giorgio Ferrara. Al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, alle 17.30. Per gli eventi: alle 10.00, presso il “Tric Trac”, la famiglia Menotti presenta Casa Menotti – Centro di documentazione del Festival dei 2Mondi e, alle 11.00, segue l’inaugurazione. Alla Sala Frau, prende il via la 2a Rassegna di Cinema e Psicoanalisi: alle ore 15.00, proiezione de L’imbalsamatore di M. Garrone; ore 18.00, Lo spazio bianco di F. Comencini; ore 21.00, Il sono l’amore di L. Guadagnino. Per la sezione “Arte” di Spoleto54, si inaugurano, negli spazi di Palazzo Collicola, alle ore 12.30, le mostre del Comune di Spoleto, a cura di Gianluca Marziani.

Marco Guerini

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin