Milano, dimentica i figli all’asilo per due giorni

114

Abbandono di minore, un reato sempre più diffuso, che a volta causa la morte del bambino. A Milano un ecuadoriano di 35 anni, doveva andare a recuperare i figli alla scuola materna in via Crescenzago, a Milano, alle ore 18:00 ma ha dimenticato di riprenderli. Il fratellino, cinque anni, e la sorellina, sei, entrambi nati in Italia, hanno atteso invano il suo arrivo fino alle ore 18:40, quando i responsabili dell’asilo hanno deciso di chiamare la polizia. Gli agenti hanno raggiunto l’abitazione dei due bimbi, dove hanno trovato il terzo figlio, 11 anni. Il fratello maggiore ha riferito che il padre era uscito di casa per lavoro a mezzogiorno, senza tuttavia sapere dove fosse andato. La polizia ha quindi raggiunto il ristorante dove il 35enne risulta impiegato, ma il locale era chiuso. La mamma, ecuadoriana, si trovava in patria per motivi familiari, mentre la ragazza peruviana delegata al ritiro dei bimbi all’asilo era tornata in Perù da tempo. In accordo con il pm dei minori, la polizia ha dunque affidato i tre figli alla maestra d’asilo, quarant’anni, che si è offerta di ospitare i bambini nel suo appartamento per la notte. I due piccoli, insieme con il fratello maggiore, sono tornati alla scuola materna. Il padre si è presentato al mattino seguente sostenendo di essere stato fuori per lavoro. Il pm ha deciso di riaffidare i figli al papà e deciderà nelle prossime ore quale provvedimento prendere nei suoi confronti: l’uomo rischia una denuncia per abbandono di minori.