Roma, Lamberto Sposini esce dalla prognosi riservata

Lamberto Sposini migliora. I medici hanno deciso di sciogliere la prognosi: “In considerazione delle buone condizioni cardiorespiratorie e metaboliche si scioglie la prognosi riservata”. L’annuncio è stato dato con una nota dai professori Giulio Maira e Rodolfo Proietti, che coordinano lo staff medico del Gemelli a Roma. “Sposini – si legge nella nota – continua la terapia riabilitativa presso il reparto di Terapia Intensiva del Policlinico universitario A. Gemelli”. Il giornalista, che lo scorso 29 aprile era stato colpito da una grave emorragia cerebrale poco prima di entrare in studio per condurre la tresmissione La vita in diretta, era stato sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico per la rimozione di un ematoma. Il 17 maggio Sposini aveva aperto gli occhi dopo diciotto giorni di coma.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin