Avetrana, zio Michele tormentato dal ricordo di Sara

Michele Misseri da uomo libero non riesce a vivere distrutto dal tormento per la morte della nipotina Sara Scazzi. “Andrò sulla tomba di Sara quando verrà fuori il colpevole”. Lo ha detto in un’intervista lo zio della ragazzina di Avetrana uccisa il 26 agosto 2010. L’uomo, alla domanda se e quando andrà a piangere sulla tomba della nipote, ha risposto che lo farà quando uscirà il colpevole”. Quando gli è stato fatto notare che lui stesso continua a proclamarsi colpevole, non ha risposto.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin