Saluzzo, tanti fiori per la festa della Repubblica

Grande appuntamento per mercoledì 8 giugno, alle ore 17:30, presso il cortile della Castiglia di Saluzzo (CN) con la replica dello spettacolo teatrale “ Non calpestare i fiori”. L’evento, inserito nelle iniziative culturali organizzate dall’Amministrazione comunale in occasione della Festa della Repubblica, su invito del Sindaco e dell’Assessore alla Cultura, Roberto Pignatta, vede la presenza del gruppo di detenuti che partecipano all’attività teatrale del carcere cittadino diretti da Grazia Isoardi della Compagnia Voci Erranti.  La rappresentazione, aperta a tutta la cittadinanza senza necessità di prenotazione, è arricchita dalla presenza di due ospiti d’eccezione quali il Presidente emerito della Corte Costituzionale, Gustavo Zagrebelsky e il Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Torino, Marcello Maddalena. Entrambi interverranno con una riflessione sui contenuti e valori della Costituzione Italiana. Lo spettacolo ha raccolto la presenza di duemilaseicento spettatori e continua essere richiesto da diversi enti e scuole della provincia. Nel mese di aprile molti istituti scolastici hanno portato i loro studenti ed ogni incontro è stato un momento importante di incontro e confronto con la possibilità di approfondite le tematiche relative al sistema carcerario, ai principi costituzionali ,ai problemi inerenti la riabilitazione e il reinserimento sociale. Quando il teatro apre un varco e crea il dialogo tra i cittadini diventa importante occasione di crescita umana e culturale  sia per chi lo fa che per chi assiste. Ed è con questo intento che gli organizzatori e i protagonisti ripropongono la messa in scena rispondendo anche alle tante richieste del pubblico. Un momento quindi di condivisione al di “fuori” delle mura carcerarie e “dentro” ad un cortile storico che ha segnato la storia detentiva della città.Un altro tassello del ponte su cui  le due Amministrazioni da diversi anni lavorano assiduamente.  “Non calpestare i fiori” è la riflessione su alcuni principi della Costituzione, la ricerca della sua essenza, il bisogno di ricordare gli uomini e le donne che per questo paese hanno  lottato e il dovere di impegnarci a partecipare attivamente per la crescita e il benessere del nostro paese. Il “ giardino” è patrimonio di tutti e i “ fiori” sono valori da difendere ed amare. Lo spettacolo è reso possibile grazie alla volontà del Sindaco di Saluzzo, Dott. Paolo Allemano, del Dott. Giorgio Leggieri, Direttore della Casa di Reclusione Morandi, dei Magistrati di Sorveglianza del Tribunale di Cuneo e del personale di Polizia Penitenziaria coordinati dal Comandante Benedetto Novena.

9 su 10 da parte di 34 recensori Saluzzo, tanti fiori per la festa della Repubblica Saluzzo, tanti fiori per la festa della Repubblica ultima modifica: 2011-05-30T07:56:31+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0