Prestiti Personali: Tassi d’interesse e come calcolare la rata giugno 2017

I prestiti personali sono sicuramente una delle forme di finanziamento più utilizzate dagli italiani, grazie alla velocità di erogazione dell’importo richiesto e della possibilità di effettuare un piano di rimborso in maniera comoda tramite il pagamento di rate mensili costanti. Un altro fattore che gioca a favore dei prestiti personali in questo periodo storico è relativo ai bassi tassi di interesse che vengono applicati su essi, che si aggirano intorno al 6% TAN e TAEG per l’acquisto di un’automobile e di arredamento.

 

I tassi di interesse rappresentano il costo che il beneficiario di un prestito deve pagare alla banca per la somma anticipata dalla stessa. È chiaro dunque che maggiore è il tasso di interesse, maggiore saranno la rata mensile da pagare ed il costo totale del finanziamento.  Per calcolare la rata dei prestiti a giugno 2017 esistono principalmente tre metodi molto utilizzati. Il primo è quello relativo al servizio offerto da appositi motori di ricerca e che permette di impostare l’importo desiderato ed una durata di rimborso, variabile in numero di anni. Maggiore sarà la durata, minore sarà la rata mensile ma maggiori saranno anche gli interessi finali da pagare.

 

Una volta impostati questi due parametri, il sistema calcolerà automaticamente le migliori offerte emesse sul mercato dalle diverse società finanziarie (es. Findomestic, Compass, Fiditalia ecc.): si tratta di un processo che implica un’attesa di pochi secondi, con il vantaggio di valutare con calma le condizioni di tassi di interesse TAN e TAEG che vengono applicate da ogni banca o società di credito e le relative rate mensili che si andrebbero a pagare.

 

Il secondo metodo per calcolare la rata di giugno 2017 sui prestiti personali è quello di utilizzare i moduli presenti all’interno dei siti web ufficiali delle diverse società di credito: sui siti di Agos Ducato, Compass e Findomestic è possibile infatti richiedere preventivi immediati e senza impegno, impostando l’importo di denaro da richiedere e la durata del piano di rimborso.
Una volta avviato il processo di calcolo, i risultati ottenuti saranno la rata mensile da pagare, i tassi di interesse TAN e TAEG applicati e le relative quote capitale ed interessi totali che verranno pagate a fine finanziamento.

 

L’ultimo metodo, quello indipendente da ricerche di mercato e preventivi e che si basa su un esclusivo calcolo matematico è quello reperibile in alcuni siti web, che consente di stimare le diverse variabili che compongono un prestito, settando uno o più parametri come durata, importo, TAN e TAEG e rata mensile desiderata. Non è un metodo che si riferisce ad una società di credito in particolare, ma consente di chiarirsi le idee prima di una richiesta vera e propria.

9 su 10 da parte di 34 recensori Prestiti Personali: Tassi d’interesse e come calcolare la rata giugno 2017 Prestiti Personali: Tassi d’interesse e come calcolare la rata giugno 2017 ultima modifica: 2017-06-28T11:53:59+00:00 da Massimo Fattoretto
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento